Come si installa un miscelatore per doccia? 5 semplici passi per l’installazione

Trova le migliori offerte su Amazon
  • MISCELATORE DOCCIA INCASSO PAINI DAX R 84CR6911R
  • Rubinetto lavabo Zucchetti Isyfresh miscelatore lavabo monoforo ZD4314

In questa guida spiegheremo nel dettaglio come installare un miscelatore per doccia. Siete nel bel mezzo di una ristrutturazione o volete sostituire il vostro rubinetto, questa guida illustra nel dettaglio tutti i passaggi con alcuni consigli per completare questo compito in modo facile e sereno.

Strumenti idraulici

Prima di iniziare avrete bisogno di alcuni strumenti.

Una volta raccolti gli attrezzi, raccogliere l’attrezzatura necessaria.

Dopo aver raccolto tutto il necessario, iniziate a lavorare. Iniziate con l’impianto idraulico.

Nel caso in cui l’impianto idraulico sia già stato realizzato, passate al collegamento del miscelatore.

Impianto idraulico

Iniziamo con l’installazione delle prese d’acqua e il fissaggio dei gomiti di uscita.

Preparazione

Determinare la posizione esatta del miscelatore per doccia. L’altezza di un miscelatore per doccia è idealmente compresa tra 115 e 120 cm. Scegliete un’altezza comoda, senza dimenticare l’estetica. In termini assoluti, il miscelatore dovrebbe essere allineato con la fuga della piastrella o proprio al centro di essa. Pensate all’aspetto che avrà una volta terminato.

Disegnate una linea di livello sul substrato. Questa linea deve rappresentare la parte inferiore dei gomiti. In questo modo sarà possibile controllare facilmente il livello in ogni fase.

Preparazione del supporto

Abbiamo separato questo passaggio in base al tipo di partezione in cui si installerà il mixer.

Si consiglia di installare una speciale piastra di fissaggio per cartongesso. Praticare i fori necessari per il passaggio dei gomiti. La piastra di fissaggio manterrà l’interasse del miscelatore doccia, in modo da adattarlo al vostro futuro miscelatore.

Fissare quindi la piastra di montaggio alla giusta altezza e al giusto livello. Questo verrà fissato utilizzando tasselli a espansione (tipo : Molly).

Suggerimento: una volta che il tassello è stato espanso dietro la parete, rimuovere le viti. Sarà il tassello a tenere la lastra e la vite non sarà d’intralcio durante la piastrellatura.

Controllare il livello della piastra girevole.

Partizione completa

Creare una scanalatura per il passaggio dei tubi fino al rubinetto del miscelatore.

Tagliare un foro per ogni gomito di uscita.

/wp:paragrafo –>

Pulire i fori e gli spurghi. La cosa migliore è aspirare la polvere.

Collegamento del tubo flessibile

varie rubinetterie idrauliche

Per installare il miscelatore per doccia avrete a disposizione diverse opzioni a seconda delle tubature già presenti o della vostra scelta di tubature.

Ci sono molti raccordi da crimpare, avvitare, saldare sia per rame, PER o multistrato.

Seguente

Assegnate un segno sui tubi nel punto in cui dovrete tagliarli. Per farlo, mostrate i gomiti dove sono e segnate l’area fino a dove passa il tubo.

Tagliare il tubo utilizzando un tagliatubi. Si può fare anche con un seghetto, ma non è la cosa più appropriata.

Sbavare i tubi. Un tubo sbavato correttamente impedisce la formazione di ostruzioni ed evita i rumori nei tubi.

Collegare i gomiti. Prestate attenzione al loro orientamento. I gomiti possono essere crimpati, saldati o avvitati. Se possibile, evitare le connessioni a vite.

Installare un tappo su ogni gomito (15×21 Femmina) e verificare che le connessioni siano a tenuta stagna. Inoltre, il tappo sigillerà i tubi durante la posa del rivestimento della doccia.

PER/Multistrato

Segnare sui tubi il punto in cui devono essere tagliati. Le curve devono rientrare nei fori della piastra di fissaggio.

Tagliare ogni tubo con un utensile adatto al PER o al multistrato.

Sbavare i tubi.

Avvolgere i raccordi appropriati. Si consigliano tubi di diametro 16 mm per un buon flusso.

Fissare i gomiti di uscita

Il fissaggio dipende dal tipo di tramezzo. Prima di procedere al fissaggio definitivo, convalidare la tenuta all’acqua.

Partizione cava

Nel caso di una parete in cartongesso, si consiglia di installare una piastra di fissaggio. Questo è il punto in cui sarà più utile.

Basta infilare i gomiti negli appositi fori e poi farli scorrere nell’incavo della chiave per bloccarli.

Inserire i dadi per bloccarli.

Controllare l’orizzontalità e l’altezza. In teoria, la piastra è già impostata correttamente, ma è possibile effettuare qualche regolazione.

Questa è la parte più importante e meno ovvia: l’obiettivo è sigillare le curve in modo quasi perfetto. Ci sono sempre giunti decentrati per compensare eventuali carenze, ma idealmente l’installazione sarà centrata e livellata.

Suggerimento: esistono scatole sigillabili che vengono fissate all’interno del muro per garantire l’interasse, l’altezza e l’orizzontalità delle uscite.

Preparate il gesso (o altro tipo di colla) per sigillare i gomiti.

Iniziare a bloccare i tubi in alcuni punti.

/wp:paragrafo –>

Applicare il gesso intorno alle curve tenendole nella loro posizione finale. Dovranno essere a ra dalla muro.

Attendere la completa asciugatura.

Finitura delle pareti

Questa è la fase di finitura delle pareti. Piastrellatura, pannelli murali in resina o finitura in cemento, la scelta è vostra.

È necessario attendere che le finiture siano completamente terminate. Il piatto doccia deve essere installato e gli scarichi dovranno essere completati.

Taratura del miscelatore

Preparazione

Disimballare il miscelatore doccia e verificare che tutti i componenti siano presenti nella confezione. L’attrezzatura fornita è descritta in dettaglio nelle istruzioni.

Tutti i passaggi seguenti servono a preparare l’installazione finale.

Montare i raccordi decentrati in modo che siano in piano e all’interasse del miscelatore.

Avitare i rosoni fino alla parete.

Fissare il miscelatore alla rubinetteria.

Quando tutto è in posizione, i rosoni devono toccare la parete e i dadi del miscelatore devono essere serrati senza toccare i rosoni.

Se il dado libero del rubinetto tocca il rosone, svitare i raccordi decentrati.

Se il dado allentato è troppo lontano dalla rosetta, avvitare i raccordi decentrati.

Si consiglia un set di 1 mm.

Quando si è soddisfatti dell’installazione, smontare tutto, annotando l’altezza dei raccordi decentrati e la loro posizione angolare. Questo vi permetterà di rimontarli nello stesso modo per il montaggio finale.

Installazione del rubinetto nella doccia

Per assicurarsi che l’acqua sia priva di impurità e detriti, far scorrere l’acqua attraverso le bocchette della doccia. Le impurità e i detriti verranno espulsi e non rimarranno nel filtro del rubinetto.

Installare il teflon sui raccordi. Il teflon va applicato nella direzione della filettatura, cioè in senso orario. In questo modo, rimarrà ben saldo nella filettatura del raccordo e avrà una buona tenuta.

Fissare a mano i raccordi decentrati, quindi, con una chiave piatta, posizionarli nella posizione prevista in precedenza.

Controllare il livello, l’altezza e l’interasse.

Fare una guarnizione di silicone intorno ai raccordi. Non deve rimanere un solo foro rivolto verso l’interno della parete.

Avitare i rosoni fino al contatto con la parete.

Posizionare il miscelatore e avvitare i dadi sui raccordi. Controllare le istruzioni per verificare se sono necessarie guarnizioni. Serrare con una chiave aperta da 32 mm. Ricordarsi di installare il filtro del miscelatore con il lato curvo rivolto verso l’interno del miscelatore. In questo modo si eviterà che eventuali detriti danneggino il miscelatore.

/wp:heading –>

Installare la doccetta con le relative guarnizioni.

Fare attenzione, il serraggio va fatto a mano e senza forzare. La compressione minima del giunto garantisce la tenuta all’acqua.

Prova e regolazione

Testate il miscelatore aprendo l’acqua. L’acqua deve scorrere bene e la temperatura deve essere stabile. Prestare attenzione al colore dell’acqua.

Se ci sono perdite, scoprite da dove provengono. Spesso sono dovute a una guarnizione omessa o a una mancanza di teflon.

Regolazione di un miscelatore termostatico per doccia

I miscelatori termostatici per doccia sono impostati con una temperatura di ingresso definita (65°C). Se l’apparecchio non eroga acqua alla stessa temperatura, si verificherà una differenza tra la temperatura indicata sul pannello di controllo e quella effettiva. Questa differenza sarà regolata dall’utente.

Termometro in una mano
  • Scollegare la doccetta.
  • Accendere l’acqua /wp:list-item –>
    Impostare la manopola su 38°C
  • Misurare la temperatura. Se la temperatura è di 38°C, il gioco è fatto
  • Rimuovere il coperchio della manopola della temperatura con un piccolo piatto di cacciavite.
  • Smontare la manopola con un cacciavite a croce.
  • Rimuovere l’anello con il localizzatore. Annotate la sua posizione angolare.
  • Avvolgere la parte in ottone con i denti fino a raggiungere la temperatura di 38 °C.
  • Riposizionare l’anello nella stessa posizione in cui è stato rimosso.

Conclusione

/wp:heading –>

Installare un miscelatore non è difficile. Basta seguire i passaggi senza cercare di andare troppo veloce. Siate rigorosi e meticolosi per fare un lavoro di qualità.

Tuttavia, potete sempre rivolgervi a un professionista se non vi sentite all’altezza di svolgere questo lavoro.

Per scoprire come cambiare il miscelatore della cucina, visitate questa pagina.

Controlla le altre nostre guide per aiutarti a scegliere il tuo futuro miscelatore.

miglior-rubinetto.it
Logo